Scopri SUBITO come spostare i tuoi sogni dal cassetto alla scatola di potere può AUMENTARE dell’80% la possibilità di realizzarli

 

Nei post dei mesi scorsi ti ho già introdotto alla parte più “magica” legata ai campi vibrazionali.

Visto ti parlo solo di cose che io stessa applico regolarmente, questa mattina la prima cosa che ho fatto è stato scrivere su un foglietto i progetti che voglio realizzare nel futuro a breve termine e li ho chiusi nella mia scatola di potere.

La scatola magica che custodisce i miei desideri e che, a distanza di tempo, mi dimostra cosa ho realizzato di quanto ho scritto. Spesso rasento il 100%.

Perché ho scelto di scriverlo proprio oggi?

Di base è bene sfruttare il potenziale della propria scatola di potere ogni volta che se ne ha bisogno, e ci sono momenti specifici o circostanze specifiche in cui è possibile amplificare il potere di manifestazione personale attraverso il campo vibrazionale energetico.

Come ti avevo scritto in questo post, ci sono dei momenti in particolare dove è saggio sfruttare il campo vibrazionale energetico.

Nello specifico, stanotte o meglio, stamattina all’alba sono rientrata da un evento di tre giorni a Bologna. Evento di grandissimo impatto condiviso con altre cinquecento persone allineate non soltanto ai contenuti del corso ma anche al mio campo vibrazionale proprio perché si trovavano in quella sala.

Ricordi cosa ti avevo scritto in questo post?

Sottolineavo che è importante sfruttare i momenti in cui le energie di tante persone sono convogliate in qualcosa, quando sono allineate e in risonanza tra loro per un determinato motivo.

In quel frangente, il campo vibrazionale singolo è moltiplicato dal numero di persone che risuonano alla stessa vibrazione generando un campo molto più grande di quello che una singola persona può generare.

Ora, i campi vibrazionali come puoi ben immaginare non sono eterni ma allo stesso tempo non si esauriscono immediatamente.

sincroniticita

Se ti trovi in un contesto che riunisce diverse persone, il campo vibrazionale generato dall’allineamento di queste persone dura fino a 48 ore dal momento in cui il gruppo si scioglie.

Questo significa che ogni volta che ti allinei ad un gruppo di persone, hai 48 ore di tempo per collegare a quel campo vibrazionale il tuo desiderio e permettergli vibrare in modo più potente, quindi di fatto ne rendi più semplice la realizzazione.

A questo punto, più il tuo desiderio è collegato al tuo cuore, più forte si manifesterà nella tua vita.

Questa condizione ti può sembrare banale, invece non lo è affatto!

Talvolta, in verità spesso, siamo convinte di desiderare una certa cosa eppure non riusciamo a realizzarla e non ne comprendiamo il motivo.

La verità è che se sei sinceramente collegata al tuo desiderio, se è davvero quello che desideri, è inevitabile che lo realizzi perché tutto, in te stessa e nell’universo, si allinea a quello che desideri.

Purtroppo quello che nessuno ti insegna a comprendere e a riconoscere, e spesso siamo razionalmente convinte di desiderare un qualcosa mentre nel nostro inconscio abbiamo molte più contro intenzioni verso quello stesso desiderio.

Che sia per paura o per altre ragioni, nel nostro intimo più profondo abbiamo desideri diversi da quelli che pensiamo di avere… e di solito quelli reali nel nostro intimo sono quelli che realizziamo.

Diventa difficile in un post lavorare sulle contro intenzioni e non è lo scopo di questo post. Di questo articolo, ti basta sapere che se non realizzi qualcosa, sta a significare che ci sono per te delle ragioni valide per non realizzarlo, stai soddisfacendo dei bisogni che probabilmente non sai di avere.

Se quindi vuoi davvero arrivare a quel sogno devi prima da comprendere come mai scegli di non realizzarlo, cosa ci guadagni nel non raggiungerlo: se ci pensi vedrai che i motivi ci sono e potrebbero essere più di quanti immagini!

Torniamo all’argomento di questa mail, oggi vorrei che ti concentrassi sulla tua scatola di potere a cui affidare i tuoi desideri e i tuoi sogni a breve, medio e lungo termine.

Esistono nelle diverse culture delle scatole destinate proprio a questo uso ma fondamentalmente l’unica cosa che davvero importa è il significato che le dai tu.

Può essere una scatola di cartone, come un cofanetto di legno trovato in qualche bancarella un po’ strana, oppure una scatola di metallo o un contenitore intarsiato, può essere ricco o estremamente semplice.

Dipende da te, dal tuo gusto e soprattutto cosa senti: la scatola che scegli è quella corretta per te e tu stessa la carichi della tua magia.

Un buon passaggio quando la ricevi è un piccolo rito di purificazione, che puoi realizzare semplicemente bruciando della salvia secca come se fosse un incenso.

Ne raccogli un piccolo mazzetto, la fai seccare e poi la bruci facendo espandere il fumo in prossimità della scatolina aperta. Un paio di giri e niente più.

Dopodiché inizi a scrivere i tuoi desideri e li inserisci. Posiziona la scatola in uno spazio di potere se lo hai, oppure appoggiala sul lato della tigre bianca, che ne ha cura.

Ogni tanto, nel tempo, rileggi i biglietti che hai inserito e elimini quelli che si sono realizzati o che non hanno più senso per te.

Questo ti permette di avere sempre spazio per i nuovi progetti e desideri e di chiudere il ciclo di quelli già realizzati, evitando che l’energia dell’universo continui a disperdersi su cose per le quali nel tempo hai perso interesse.

Richiedi la tua copia del nuovo pdf “Il potere dei simboli che nessuno ti ha mai svelato” a questo link:
http://bit.ly/scopri_il_potere_dei_simboli_che_nessuno_ti_ha_mai_svelato
e scopri come far lavorare i simboli per te!

Ps. Ho scelto di approcciare a questo discorso puntando all’aspetto magico perché non sarei chi sono se scegliessi un approccio più analitico e razionale.

Allo stesso tempo è bene che tu sappia, perché la tua mente ne ha bisogno, che c’è una spiegazione assolutamente plausibile e razionale del perché questo metodo funziona, anche se non credi alla magia.

Semplicemente questa attività ti permette di attivare una parte del cervello che lavorerà a quello che hai scritto anche mentre tu non ci penserai, fino al momento in cui non si sarà avverato.

Se hai letto anche solo qualcosa del potere del pensiero e della mente, sai meglio di me che pensare che una cosa non può succedere piuttosto che scrivere quella stessa cosa come un desiderio lasciando aperta la possibilità che si avveri, fa un’enorme differenza.

La più grande differenza, a tutti gli effetti 🙂

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *