Agosto è il momento migliore per decidere quanto successo vuoi avere e utilizzare il tuo simbolo nel modo corretto! Ecco come fare!

Oggi faccio il gioco dell’indovina e sono pronta a scommettere che nella tua vita ti è capitato di intraprendere un percorso, iniziare un progetto, imboccare una via che ti si è presentata davanti agli occhi e che poi per una o più, di mille valide ragioni, hai accantonato.

Sono sicura di non aver sbagliato di molto vero?

Ecco, quando succede qualcosa del genere, se il progetto, percorso, strada che hai accantonato era importante in qualche misura per te, torna nel tempo e di solito con una prepotenza direttamente proporzionale al numero di volte in cui torna prima che tu colga il messaggio.

Talvolta la forma in cui si presenta è diversa dalle precedenti, e quando va molto bene anche in una modalità più immediata e funzionale!

È quello che è successo a me in merito alla creazione di gioielli.

Sono sempre stata affascinata dai metalli e per un lungo periodo della mia vita, ogni volta che mi trovavo in una località nuova facevo in modo di portarmi a casa un monile acquistato sul territorio.

Non necessariamente qualcosa di tipico quanto qualcosa che aveva colpito la mia attenzione, il mio gusto e che da lì in poi sarebbe rimasto per sempre agganciato all’esperienza in territorio sconosciuto!

Ricordo che negli ultimi anni di lavoro impiegatizio, avevo per lungo tempo adocchiato una pubblicità in metropolitana che proponeva dei corsi per principianti proprio di oreficeria e ci ho fatto anche un pensiero serio, che poi evidentemente non ho portato a compimento.

Già abbiamo visto come la vita a volte si faccia beffe delle nostre conclusioni… quindi nel 2013 mi ha permesso di entrare in contatto con un orafo, molto particolare e originale, con cui ho cooperato per la creazione di un anello in argento che desideravo realizzare.

Visto che quando voglio sono cocciuta, realizzato l’anello ho iniziato a girare per il mondo quasi senza fissa dimora per alcuni anni, raffreddando per l’ennesima volta il mio lato artistico, che ha ripreso forma e vigore in seguito.

E perché ti sto raccontando questo paiolo di fatti miei?

Perché come appunto ti ho scritto, una parte di me non ha mai perso questa visione, anche se ho scelto di non dedicarmi mai il tempo per applicare e quindi prendere manualità rispetto alle idee che spesso invadono la mia immaginazione.

Come sai guardando la mia pagina fan, a me piace sponsorizzare e parlare anche di altri artisti che per qualche ragione mi hanno colpito e, allo stesso tempo, ho scelto con Viola di acquistare pezzi di altri artisti, talvolta anche per i regali che scegliamo di fare ai nostri amici: sono profondamente convinta che ci sia un grande spazio in questo mondo per le più svariate forme d’arte e credo molto nella cooperazione e collaborazione a discapito di quella competizione che in tanti ambienti viene spinta all’inverosimile.

È stato proprio grazie al compleanno di una nostra amica che ho aperto il campo alla realizzazione della nuovissima, inedita e esclusiva linea di bijoux firmata Nicola Ars ed Ecoperle da Leggere (la puoi trovare su Facebook!)!

 

A inizio anno ho visto “per caso” delle fotografie di Rosy (l’artista che firma appunto Ecoperle da Leggere) e mi ha colpito moltissimo il grado di personalizzazione che poteva realizzare.

Nel giro di qualche settimana infatti avrebbe compiuto gli anni una nostra amica appassionata dei fumetti Diabolik e la particolarità di Rosy è proprio quella di saper lavorare magistralmente la carta e di poter sfruttare delle immagini tematiche per realizzare pezzi unici collegati ai personaggi che desideri.

Ci siamo quindi conosciute così, con questa prima richiesta di realizzarmi un bracciale di Diabolik!

Successivamente, in occasione di un altro compleanno ho scelto di avvalermi ancora delle sue abilità e, in questo caso specifico mi è piaciuta molto l’attenzione che ha dato alle mie richieste, anche quando richiedevano delle personalizzazioni che non aveva a disposizione.

Rosy ha cercato qualcosa che potesse essere in sintonia con le mie richieste, mi ha permesso di scegliere in fase di acquisto quello che non aveva e quindi ha realizzato la collana giusta per l’occasione.

Schermata 2017-08-04 alle 16.51.20

Era aprile, in assenza di altri compleanni non ci siamo poi più sentite.

Fino a che…..

Una persona che ha richiesto il bozzetto e quindi il quadro mi ha rimesso, più o meno in quello stesso periodo, la famosa pulce nell’orecchio.

Era entusiasta del bozzetto e mi ha chiesto se era possibile realizzarne un bracciale perché lo avrebbe sempre voluto con sé.

Ecco fatto, gettato il sasso ho iniziato a osservare i cerchi, pensando a cosa potevo fare per soddisfare questa richiesta, che, proprio come ho scritto in apertura di questo articolo, faceva emergere di nuovo un mio progetto/sogno.

A rincarare la dose, anche una delle ultime persone che ha ricevuto il suo quadro mi ha detto che era indecisa di dove posizionarlo, visto che ha due case in due parti diverse del mondo. E qui, ho compreso che avevo la soluzione in tasca e dovevo solo trovare il modo di renderla realtà!

Ho quindi continuato a fare supposizioni, avevo in mente alcuni materiali, una possibile soluzione e mi restava solo da sperimentare…

Fino a che, immersa in un dipinto, ho pensato che potesse essere una buona, anzi ottima idea, creare qualcosa a 4 mani con qualcuno che già è bravissimo nel realizzare gioielli e, ipotizzando di usare la fotografia del quadro, la primissima persona che mi è venuta in mente è stata proprio Rosy.

E sai la cosa davvero affascinante?

Quando ho chiamato Rosy per proporle la mia idea, mi ha rivelato che giusto qualche giorno prima aveva iniziato a testare delle nuove soluzioni per creare gioielli utilizzando le riproduzioni di quadri d’autore.

Ancora non aveva trovato i supporti, era un’idea assolutamente in erba ma era sulla stessa lunghezza d’onda!

Rosy è una persona splendida che ha saputo reinventarsi, scegliendo di accedere alla sua vena artistica e creativa, in un momento di difficoltà quando è rimasta scottata dal suo lavoro da dipendente. Ha scelto quindi la passione per creare valore aggiunto nella sua vita e nella vita delle altre persone! E personalmente amo circondarmi di persone così!

E’ nato così il prototipo 0 che, ovviamente, richiama il simbolo di Business Angels, e abbiamo ora in lavorazione altri pezzi che ci sono stati commissionati a scatola chiusa nelle settimane scorse.

IMG_5901-2

 

Ne vedrai quindi delle belle, è proprio il caso di dirlo e, se hai già il tuo quadro con la tua simbologia o stai valutando di realizzarlo, ora sai di poterlo rendere anche qualcosa di portatile seppur prezioso da tenere sempre con te.

Come puoi intuire, la collana con il simbolo Business Angels è di taglio femminile ma vedrai a breve pezzi unisex e maschili.

La bellezza di creare e co-creare in questo caso è proprio la libertà di personalizzare e contribuire alla nascita del proprio pezzo unico!

È una nuova sinergia, con Rosy, che promette grandi sorprese! Stay tuned!

Ps. Se hai realizzato il tuo quadro e ti stuzzica l’idea di realizzarne un gioiello o un accessorio prêt à porter contattami via Facebook o via email a ars.nicola@gmail.com, stiamo creando per te!!

Pps. Una volta appurato che siamo tutti estremamente manipolabili e possiamo scegliere consapevolmente da quali messaggi essere governati, hai provato a immaginare l’impatto di avere il tuo simbolo sotto gli occhi nella tua giornata? E anche, hai mai pensato al piacere di co-creare un oggetto tanto prezioso secondo il tuo gusto?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *